Novità cassa integrazione in deroga 2013 – News 030/2012

Il 1° dicembre 2012 è stato firmato l’Accordo tra Regione, Inps e parti sociali per l’erogazione degli ammortizzatori sociali in deroga per l’anno 2013 in Toscana (testo integrale all’indirizzo https://webs.rete.toscana.it/CigInDeroga/jsp/normative.jsp)

Di seguito si riportano le principali novità introdotte dall’ accordo:
- le autorizzazioni alla cassa integrazione e alla mobilità in deroga saranno effettuate in base alle risorse disponibili e tenuto conto di quanto effettivamente erogato dall’Inps ai lavoratori interessati;
- le aziende dovranno presentare domanda alla Regione nel termine di 15 giorni dall’inizio della sospensione/riduzione orario (per il 2012 il termine era di 20 giorni) ed inoltre ogni richiesta di CIG non potrà essere superiore a tre mesi, eventualmente prorogabili, anziché 4 come previsto dal precedente Accordo per il biennio 2011-2012;
- sono previsti controlli più stringenti nei confronti di aziende che dichiarano di non poter più accedere ad altri strumenti, quali ad esempio CIGO e CIGS, al fine di verificare la sussistenza dei requisiti per l’accesso agli ammortizzatori in deroga;
- per le domande con periodo di sospensione successivo al 31/12/2012 non sussiste più l’obbligo di sottoscrizione e invio della dichiarazione di immediata disponibilità firmata dal lavoratore.

Inoltre, in relazione a quanto previsto dalle normative vigenti in materia di comunicazioni con strumenti informatici tra imprese e amministrazioni pubbliche, dal 1 gennaio 2013 le comunicazioni di accoglimento delle domande di Cig in Deroga (autorizzazioni) effettuate dalla Regione Toscana non saranno più inviate per posta ordinaria alle aziende interessate.
Gli utenti registrati al sistema informatico on line cig in derogascaricheranno le suddette comunicazioni attraverso l’apposita funzione.
Le comunicazioni di rifiuto e sospensione, invece, continueranno ad essere comunicate attraverso Raccomandata A/R.